search

    SMITH D-CONTACT SALTWATER

    €23.90
    rating Read the review
    Average rating: 5/5 Number of reviews: 1

    SMITH D-CONTACT SALTWATER

    SELECT COLOR
    Quantity

    CodiceModelloAzionePesoLunghezzaColore
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm91
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm92
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm93
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm94
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm95
    SMCON85SWSMITH D-CONTACT SALTWATERSinking14,5g8,5cm96

    d-CONTACT-sw

    Il profilo del D-Contact (visto da sopra) lascia intravedere una massa magra, propria dei normali artificiali galleggianti e quindi delle piccole prede.  Tuttavia, l’altezza del corpo e la disposizione e calcolo delle 18 zavorre in tungsteno in esso inserite, fanno di questo artificiale un Heavy Sinking molto pesante, che permette di raggiungere lunghe distanze, profondità estreme e precisioni millimetriche di lancio.

    La ripartizione delle masse (legge d’inerzia) dona ai D-Contact un movimento dinamico del corpo in continua torsione nel tentativo di ristabilire la propria posizione. Questo movimento frenetico provoca incredibili giochi di luce del corpo, estremamente attrattivi per la maggior parte dei predatori marini. La solida paletta frontale assicura un movimento wobbling regolare anche in caso di recupero molto veloce.

    Split ring stagni assicurano all’artificiale due generose ancorette Owner ST36

    Il D-Contact Saltwater si è dimostrato micidiale per la pesca di una vasta gamma di predatori marini da riva ma anche dalla barca dove può essere utilizzato a spinning o a traina molto lenta. A spinning va animato con recupero lineare e piccoli colpi della cima oppure facendolo lavorare dall’alto al basso  canna alta.

    Heavy Sinking – 8,5cm. – 14,5gr. 

    Target: Spigola – Palamita – Barracuda – Leccia – Branzino

     

    18 Items

    Specific References

    Esca molto rifinita
    rating 5
    ok
    Answer: Carmine De Angelis